Costellazioni Familiari

 

Non sempre un singolo è un individuo. Nelle costellazioni familiari Bert Hellinger, un geniale psicoterapeuta, ha messo a punto un intero metodo nel quale la famiglia e gli altri contesti nel quale l'individuo perde imprtanza come singolo ma diventa importante come centro di una relazione familiare.

Le costellazioni familiari si sviluppano nell'ambito della psicologia sistemica messe a punto dallo psicoterapeuta Bert Hellinger. Si tratta di un approccio terapeutico che mira a rivelare e sciogliere le dinamiche nascoste dentro di noi che abbiamo assorbito dalla nostra famiglia -inclusi gli antenati- e che condizionano la nostra vita impedendoci di essere pienamente felici e di vivere serenamente le relazioni.

Lo studio di Bert Hellinger si è basato sull'osservazione che tutti - in modo inconscio - "assumono" modelli familiari distruttivi di ansia, di depressione, colpa e solutiudine, spesso persino la malattia come modalità di appartenenza alle nostre famiglie.
Ogni persona è quindi considerata come parte di un insieme più grande - un sistema familiare - e i suoi comportamenti, sentimenti e atteggiamenti individuali devono essere compresi come parte di un contesto più ampio.
Secondo Hellinger la sofferenza di uno dei membri, o di più membri, della famiglia possono sorgere quando questi o piu membri violano in modo inconscio le leggi familiari ancestrali. Le costellazioni familiari lavorano per rompere questi schemi in modo da poter vivere in modo più sano e felice.

Le costellazioni familiari si svolgono in gruppi, con persone di cui non si ha conoscenza diretta dei membri familiari, nel quale vi è un facilitatore che supporta il soggetto o i soggetti nello svolgimento: attraverso un percorso che sceglie il tema da afforntare e nel quale il gruppo viene delegato a rappresentare i vari componenti della famiglia, facendo assumere ad ognuno un ruolo preciso al fine di rappresentare o ripercorrere le dinamiche familiari.

I partecipanti, che rappresentano i membri della famiglia di quella persona, sono posizionati nella stanza in relazione tra loro in base al sentimento della persona in quel momento. In questo modo si crea un modello vivente della famiglia.
In questo contesto si sviluppa un forte senso di appartenenza: le persone che vengono chiamate a rappresentare i membri della famiglia inziano a provare sentimenti ed emozioni simili a quelli reali.

Pur non essendoci conoscenza diretta dal problema o delle famiglie di chi vuole risolvere una problematica, tra le persone si sviluppa un campo energetico che guida i movimenti dei rappresentanti e consente loro di avere accesso alle informazioni essenziali: un fenomeno che Hellinger spiega come "senso di connessione".

Osservare la dinamica familiare dall'esterno porta alla luce con chiarezza gli atteggiamenti più o meno consapevoli che regolano la nostra vita e la nostra relazione con la famglia. Gli altri membri che intervengono sono parte in causa: a loro viene chiesto di spiegare ciò che sentono nella loro relazione con agli altri membri della famiglia facendo emergere sentimenti e modalità di relazione
Anche quando un problema non è completamente risolto da una sessione di costellazione, la persona sotto analisi avrà comunque una visione più chiara e distaccata della situazione che sta vivendo e avrà possibilmente anche degli strumenti in più per migliorarla.

Utilizzando il metodo delle Costellazioni Familiari si opera per ricostruire la proprie linea genealogica e prendere coscienza di eventuali traumi (la morte, la malattia, la guerra, i fallimenti), ingiustizie, esclusioni, privazioni e vissute all'interno del sistema familiare, sociale e culturale: tutte queste informazioni vengono infatti trasmesse dagli antenati ai discendenti.

Un vero e proprio percorso dentro le relazioni familiari anche quelle che apparentemente non hanno conflitti o dalle quali sembrerebbe non essere direttamente coinvolti nella nostra vita attuale.

 

Non è un caso che siamo soliti rappresentare le costellazioni familiari con alberi folti e lunghe radici: quello che siamo, alberi la cui vita - i rami - dipende dalla profondità e dalla salute delle radici, la nostra famiglia.